Cosa fa

La scuola dell’infanzia di Galleno utilizza prevalentemente una didattica laboratoriale per rendere il bambino attivo e coinvolgerlo in modo diretto nella costruzione della conoscenza. Le insegnanti predispongono quindi gli spazi, i luoghi, gli attrezzi, i sussidi per “guidare” le azioni del bambino in partecipate “avventure didattiche”.

Il laboratorio, che costituisce il mezzo e non il fine dell’azione educativa, può aiutare i bambini a crescere lasciando loro il “tempo giusto” e diventare così un luogo dove riscoprire il fare per il piacere di fare, dove sperimentarsi e riflettere sulle cose che si fanno attraverso il provare e il riprovare, il discutere e il commentare, il divertirsi e lo stupirsi. L’intento è quello di non puntare tanto ai risultati e alla produzione/quantità, quanto ai contenuti e ai processi tramite i quali si arriva agli apprendimenti. I bambini, nel laboratorio, sono liberi di “fare”, ed è proprio attraverso il “fare” che il bambino apprende con più facilità, diventa più autonomo e riesce a tirar fuori la sua parte creativa.

I nostri laboratori fanno riferimento a due ampi spazi ben definiti e mettono al centro il bambino e il gioco in tutte le sue molteplici sfaccettature:

  • l’aula centrale al primo piano, dedicata a psicomotricità/teatro/musica e che abbiamo chiamato “Salone del vento”, proprio perché il vento è l’emblema del movimento;
  • l’aula ovest al primo piano che dedichiamo alle attività artistiche e che abbiamo chiamato “Stanza delle nuvole” ispirandoci a De Andrè che delle nuvole dice: “Vanno, vengono, ogni tanto si fermano […].” Le nuvole quindi come simbolo della mutevolezza della realtà che cerchiamo di cogliere insieme ai bambini.

Ogni sezione ha poi a disposizione un angolo della lettura ad uso esclusivo in modo da permettere ai bambini la fruizione di libri di vario tipo.

Caratteristico dei laboratori è il rapporto numerico di un insegnante per gruppi che vanno dai 10 ai 15 bambini max. Il numero abbastanza contenuto facilita le relazioni, permette percorsi individualizzati, facilita l’uso dei materiali e dei giochi, rispetta i ritmi di ciascuno.

E PER FINIRE…OUTDOOR EDUCATION

L’outdoor education è un orientamento pedagogico, sviluppatosi soprattutto in Nord Europa, che si propone di valorizzare le situazioni educative basate sullo star fuori, assumendo l’ambiente esterno come spazio di formazione, dove esperienze e conoscenze sono strettamente correlate. Per la nostra scuola è una dichiarazione d’intenti: il FUORI come setting privilegiato per conoscere attraverso i sensi, fare esperienze significative, esplorare e scoprire la grande varietà di materiali che la natura può offrire. Fiore all’occhiello di questo nostro tentativo di outdoor education è, in primavera, l’orto didattico.

Servizi

Indirizzo di studio

Organizzazione e contatti

Dipende da
Contatti
  • Telefono: 0364/74779
  • Email: bsic87000g@istruzione.it

Sede

  • indirizzo

    Via G. Mazzini, 82 25040 Corteno Golgi

  • CAP

    25040